Ricordi indimenticabili tra le mani – fotolibro Saal-Digital


Che io sia una amante della tecnologia, dei social network e di tutto ciò che è virtuale mi pare ormai vi sia chiaro… ma sono anche una inguaribile romantica e per molte cose, soprattutto legate ad Alessandro, non ho perso l’abitudine di scrivere, ritagliare ed incollare.

 

Infatti, oltre a conservare tutti i biglietti, ricordi e ritagli dei momenti più importanti della sua crescita, sto anche creando uno scrap-book con tante foto delle sue esperienze più importanti, dal primo bagnetto, alla prima pappa, passando per la prima uscita pubblica al supermercato e la prima memorabile foto con gli zii. Spero che anche Ale da grande amerà rispolverare ricordi ed emozioni e possa apprezzare quello che sto facendo… io da piccola adoravo andare nell’armadio della nonna a cercare album con vecchie foto e fare mille domande. Beh se non dovesse piacere a lui sono certa sarà un tuffo al cuore per me risfogliare quelle pagine.

 

Trovo i fotolibro un ottimo modo per unire la qualità delle foto digitali con l’emozione di sfogliarle sotto le dita, così ho deciso di crearne uno e per avere un effetto ancora più WOW, ho utilizzato una selezione delle foto che mio papà ha scattato ad Ale nei suoi primi mesi di vita con la sua Canon D1200 e devo dire che il risultato è davvero di altissimo livello.

 

Qualche settimana fa vi avevo già parlato su Snapchat dell’arrivo di questo album, e dopo averlo sfogliato insieme in qualche snap, ora voglio parlarvene meglio.

 

IMG_20170121_092941372 IMG_20170121_093205307

 

Ho avuto modo di testare un prodotto del sito www.saal-digital.it, prima di tutto credo sia importante darne un giudizio a livello di utilizzo del software di produzione, che per me non è affatto un aspetto secondario rispetto al risultato finale: è possibile comporre in fotolibro con un software scaricabile direttamente dal loro sito, ho trovato il sistema davvero molto intuitivo e le personalizzazioni possibili (come vedrete dal mio album) sono molte, con cornici, maschere ed effetti, potete rendere l’album particolare ma senza scadere nel pacchiano (sapete che sono una amante del minimal).

 

Dopo aver scelto quante foto mettere nella pagina e definito con quale layout visualizzarle, potrete inserire le foto trascinandole direttamente sulla schermata, spostarle e ridimensionarle a piacimento per il miglior mix. Per far risaltare le foto, un trucco non da poco è anche scegliere lo sfondo più adatto, questa volta mi sono fatta prendere dal colore (tenue ovviamente), anche se resto una fans sfrenata del sempre elegante e luminoso total white, nel fotolibro troverete invece qualche sfondo colorato, non a caso ovviamente (ma che ve lo dico a fare!), ma abbinato alla palette cromatica della foto. Lo sfondo di pagine e copertina può essere differente e potrete scegliere tra qualsiasi nuance della tinta unita o anche pattern prestabiliti, alcuni a mio gusto un po’ troppo “vistosi”, ma altri davvero gradevoli; per esempio per la copertina ho scelto delle stelline bianche a fondo grigio che trovo perfette per il tema del mio album.

 

Ultima cosa sono i materiali, infatti potrete decidere come volere la copertina e le pagine interne ed anche se stamparle in lucido o opaco. Per il mio fotolibro ho scelto una copertina in cartone con stampa lucida e le pagine interne in cartoncino ma con stampa opaca, e come vi ho detto l’effetto è davvero WOW.

 

E’ arrivato il momento di farvi vedere come è venuto, poi prima di salutarci, qualche considerazione finale.

 

IMG_20170121_092953641 IMG_20170121_093007634 IMG_20170121_093014315 IMG_20170121_093019860 IMG_20170121_093028765 IMG_20170121_093037720 IMG_20170121_093046383 IMG_20170121_093052468 IMG_20170121_093059841 IMG_20170121_093105756 IMG_20170121_093112161 IMG_20170121_093121698 IMG_20170121_093130748 IMG_20170121_093137532 IMG_20170121_093152297 IMG_20170121_093158265

 

Del risultato finale, oltre alla qualità della stampa e dei materiali, non da sottovalutare anche il fatto che la divisione centrale delle pagine non disturba l’immagine, infatti la stampa è continua ed in questo modo anche le foto che sforano nella pagina a fianco non perdono nemmeno un dettaglio e sono tutte completamente visibili e solo da ammirare.

Che dire, io non smetto di sfogliarlo ed innamorarmi ogni volta di tutti gli scatti, lo abbiamo messo sulla mensola dell’ingresso, è bello farlo vedere agli ospiti ed i nonni ne vorrebbero una copia, ma questo è tutto nostro, sicuramente ci sarà modo di fare un altro fotolibro anche per loro e gli zii.

Sul sito www.saal-digital.it non solo fotolibri, ma tante altre idee per sfruttare al meglio i vostri scatti, passate a darci un occhiata e fatemi sapere cosa ne pensate qui nei commenti.
Spero che l’idea vi possa essere utile per sfruttare al meglio le vostre foto ed ottenere come me un risultato speciale.

Ne oubliez pas de sourir et aimer.
Stefi

 

[Post in collaborazione]

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *