Milano : sole, shopping e stella Michelin


Prendi un giorno di ferie a fine Aprile, metti una tariffa scontatissima di Italo (24€ andata e ritorno in 2) ed un meraviglioso sole primaverile ed ecco venir fuori questa giornata perfetta!

DSC03184

Treno dalla stazione Mediopadana (alta velocità) alle 10.20, arrivo previsto a Milano Porta Garibaldi per le 11.30!

Iniziamo con una sbirciatina alle vetrine di Corso Como e prima tappa irrinunciabile da Cargo High Tech in Piazza XXV Aprile, ho scoperto questo punto vendita solo dopo essere stata nel mega store Cargo di Via Meucci, quest’ultimo è fuori dal centro, la location è già di per se un’attrazione, il megastore infatti sfrutta i locali dell’ex fabbrica della Ovomaltina. Avete presente il programma su Real Time “Shopping Night – Home Edition” con Paola Marella, in cui due coppie si sfidano arredando 2 stanze vuote!? Beh ecco, Cargo in via Meucci è proprio la location di questa trasmissione, comodamente raggiungibile in auto, si presta ad una giornata all’insegna dell’arredamento, è aperto anche alla Domenica e all’interno ci sono diversi punti ristoro (tra cui un ottimo ristorante), quindi se non ci foste ancora mai stati, beh iniziate ad organizzarvi…

Torniamo al dolcissimo Cargo High Tech in centro, appunto in Piazza XXV Aprile, anche qui la location è semplicemente magica, più contenuta rispetto al megastore, ma comunque ricavata in un edificio ristrutturato, è davvero fornitissima ed offre diversi reparti, dalla biancheria, alle stoviglie, alle pentole, ai complementi d’arredo, un grande spazio dedicato alla profanazione di ambienti etc… il problema è che bisogna tener d’occhio l’orologio per non stare tutta la giornata qui dentro, infatti è facile perdersi (sia letteralmente che con la fantasia) tra le mille stanze ed i su e giù che portano da un reparto all’altro.

DSC03186DSC03188DSC03191DSC03189DSC03193DSC03192

Iniziamo subito a parlare di acquisti perché se li tengo tutti per la fine poi ci vien della confusione, dunque:

– bastoncini per diffusore : 3,5 €

DSC03256DSC03255

– ricarica per diffusore 250 ml : 12,9 €

DSC03250DSC03254

– cestino in ferro verniciato bianco : 3,50 €

DSC03261

Ma cosa ci ho fatto con i bastoncini e la ricarica per diffusore? Nella mia meravigliosa domenica, dopo il workshop di Donata da Olivia Brusca ho avuto il piacere di visitare finalmente lo Showroom di Chiara di Enjoy Cofee And More, a Modena e non ho potuto resistere alle meravigliose bottiglie che lei acquista direttamente in Inghilterra, in questo caso erano tutte provenienti da vecchie fabbriche farmaceutiche. Io mi sono innamorata subito di questa ampolla da “chimico”, l’ho presa anche se, come spesso accade, non ero certa di quello per cui l’avrei usata, ma ecco qui un originale profumatore d’ambiente che ho messo in bagno:

DSC03262DSC03263

Lasciati i primi 20 euro da Cargo, ci dirigiamo verso Eataly Smeraldo, proprio li di fianco, sempre nella stessa piazza:

DSC03195DSC03196DSC03197DSC03198DSC03199DSC03202DSC03203DSC03204DSC03207DSC03208DSC03210DSC03214

 

Ora vi svelo che il vero motivo della nostra gita milanese di oggi è prorio Eataly… infatti tutto nasce, oltre che da biglietti del treno trovati a tariffe iper scontate, anche dalla nostra curiosità di mangiare da Alice, famoso ristorante stellato, di cui hanno anche fatto su Real Time la trasmissione “La Chef e la Boss”.
Per il nostro portafoglio la cena è veramente troppo, il mutuo ce lo impedisce, per pranzo resta comunque ben al di fuori del mio solito pranzo con al massimo 2 buoni pasto da 5€, ma ci siamo proprio voluti fare un regalo. A mezzogiorno un pasto di due portate + dolce costa 40€ a testa, diciamo che ci siamo gustati con tutte le papille ogni singolo sapore del nostro pranzo milanese.

DSC03227DSC03229DSC03228DSC03219DSC03222DSC03223DSC03224DSC03225

 

Abbiamo mangiato:

Stefi

– Flan di cime di rapa, crema di ricotta, pomodorini confit e cialda di pane

– Tagliolino con ragout di verdurine, cozze, pescatrice e salsa di limone

– Ad Amelie piace…crème brulée al bicchiere

Luca:

– Pizza fritta con cime di rapa, robiola e chips di lardo

– Spaghettone alla carbonara

– Panna cotta all’arancia

come se non bastasse ci hanno portato il pane ed i grissini fatti da loro e prima dell’antipasto 3 entrè (spero di non sbagliare perché queste non ci sono nel menù sul sito e ce li hanno detti a voce, sicuramente mi scordo qualche ingrediente):

20150423_125848

– polpette di uova di salmone

– pacherò fritto con crema di erba cipollina

– medaglione di salsa humus di ceci con sesamo

e con il caffè:

20150423_141035

– arancia candita

– biscotti con mousse al caramello

– tartina al mandarino (quella che nella foto sembra un uovo)

 

Beh alla fine sapete che vi dico?? Per alcuni saremo dei matti a spendere questa cifra per un pranzo, ma resta comunque una esperienza ed è stato tutto veramente ottimo, la cucina prima di tutto ma anche il servizio, l’atmosfera ed il locale hanno veramente reso nell’insieme un pranzo che ricorderemo per molto tempo.

 

Ora riprende lo shopping, nel dirigerci verso piazza Duomo faccio in modo di passare per Piazza Cordusio per fare una capatina da Tiger e ne esco ovviamente con la solita borsa stracolma ed i soli 35€ spesi:

– burazzo perfetto per la mia cucina rossa : 4€

DSC03294

– carta velina/in tessuto (io la uso per i pacchi regalo) : 1€ tinta unita – 2€ fantasia

DSC03281

– calzino super sexy con i bottoni : 3€ (questo è stato un acquisto d’emergenza perché avevo scelto i calzini sbagliati alla mattina e mi stavano venendo le vesciche… comunque sono bellissimi, non vi metto la foto del calzino vero e proprio perché è in lavatrice)

DSC03284

– spugne da cucina : 2€ pacco da 4 (in cucina le uso da un po’, ovviamente non per le pulizie a fondo perché si disintegrerebbero, ma vanno bene per dare un colpo veloce se cade qualche goccia e sono bellissime da tenere sul lavandino)

DSC03279

– pacco 5 fogli colorati di feltro : 2€ (ho qualche creazione in mente, vi farò sapere prossimamente cosa ne ho fatto)

DSC03283

– adesivi cuoricini : 0,50 € al pacco (non servono commenti, dovevo prenderli)

DSC03289

– blocco memo con cuore : 3€ (come sopra)

DSC03291

– non si può uscire da Tiger senza un pacchetto di fazzoletti : 1€

DSC03292

– maniglie per mobile : 6€ la coppia (quelle che avevo non mi sono mai piaciute, non so neanche perché le avessi scelte… ora è molto più mio anche il mobile dei detersivi nel disimpegno)

DSC03249

– con le nuove piantine che domenica andrò a ritirare da Olivia Brusca spero che Jessica mi venda anche un po’ di pollice verde.. mi piacevano troppo le targhette per potermi segnare il tipo di pianta e magari anche per dargli un nome : 1€

DSC03286

Ogni volta che vado a Milano mi sorprende la frenesia di alcune vie della città, piene di persone di ogni colore, estrazione sociale e mestiere possibile, bancari in giacca e cravatta che camminano a fianco di studenti da tutte le parti del mondo, turisti che parlano ogni lingua poi… basta girare l’angolo per trovare piazze e vicoli che sembrano quasi far parte di un altra città, quando vado in posti nuovi amo trovare queste sorprese, oggi per me è stata la famosa Piazza Fontana, che avevo ovviamente sentito nominare per le tristi vicende di storia, ma in cui non ero mai stata ed ho trovato incredibile come appena 10 passi dietro il duomo potesse esserci un angolo così tranquillo e fuori dal tempo [purtroppo non ho foto perché siamo passati rapidamente ed ero così incantata dal posto che non ne ho scattate].

DSC03232DSC03235DSC03236DSC03238DSC03239

Continuiamo con il nostro dentro e fuori dai negozi, alcuni acquisti qua e la nelle piccole botteghe incontrate per strada, questa zona che va da Piazza XXV Aprile a Piazza Cordusio la trovo molto più bella di altre zone più popolari della città come magari la zona Duomo e Corso Vittorio Emanuele II, piena di negozietti più particolari, non le solite catene, ancora con botteghe di artigiani e negozi fermi nel tempo come alcuni casalinghi o ferramenta, beh credo proprio che la Stazione Garibaldi sia in una zona piacevole da percorrere per arrivare al centro e che permetta davvero di respirare l’aria della città più vera e meno commerciale.

DSC03242DSC03245

Tovaglioli a pois presi nel negozio Bialetti 1,90€, il negozio è carinissimo ed hanno un sacco di cose… pensare che io ero rimasta che la Bialetti facesse solo le Moke. Da Kasanova invece non ho saputo resistere alla coppia di panni in microfibra a 4€, non so ancora se li userò in cucina o in bagno per asciugare il vetro della doccia.

In pieno centro a Milano noi siamo riusciti anche a trovare lo Juventus store, dove Luca ha comprato la maglia originale che voleva da un po’ ed io un regalo per una bimba bianconera speciale!

Con un male alle piante dei piedi quasi da piangere torniamo verso la stazione, pur rischiando di perdere il treno mi fermo per gli ultimi acquisti da Accessorize, avevo puntato alcune cose già al mattino appena siamo arrivati:

DSC03272DSC03274DSC03266DSC03278DSC03276DSC03277

[Nella fretta di prendere il treno ho perso lo scontrino, quindi non so i prezzi, ma ho speso in tutto 23€]

Ripartiamo da Milano alle 18.30 ed alle 19:40 siamo di ritorno nella mia meravigliosa Reggio Emilia.
Milàn l’è un gràn Milàn mo Rés l’è po’ tànt bélà!

Ne oubliez pas de sourir et aimer.
Stefi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *